Newsletter della Camera di Commercio di Biella e Vercelli

Ottobre 2016
Editoriale

 

C'è un mercato che spesso viene sottovalutato dalla aziende per poter aumentare le loro vendite ed è quello delle pubbliche amministrazioni italiane. Parliamo di un mercato vero e proprio e anche consistente, visto che, secondo gli ultimi dati disponibili, nel 2015 si è attestato su oltre 2 miliardi di euro.

Questo è quanto registrato dal MePA, il sito di commercio elettronico creato da Consip (la società di intera proprietà del ministero dell'Economia e delle Finanze che è la centrale acquisti della pubblica amministrazione italiana) a disposizione di tutte le PA nostrane per effettuare acquisti di importo inferiore alla soglia comunitaria (134mila euro per le PA centrali e 207mila euro per le altre amministrazioni, oltre i quali si devono indire dei bandi internazionali).

Oggi sul MePA sono registrate ben 55mila imprese che hanno ricevuto ed evaso quasi 650mila ordini di acquisto, ovvero la metà dei contratti pubblici stipulati in Italia nel 2015. Questi dati sono in costante crescita da quando il sistema è stato avviato nel 2003 e costituisce effettivamente un'opportunità di business per le imprese italiane, anche le più piccole che riescono grazie al web a esporre i propri prodotti e la propria offerta al di là di una presenza fisica capillare sul territorio.

Sul MePA le pubbliche amministrazioni registrate possono consultare il catalogo elettronico e confrontare e acquistare i beni e servizi offerti dai fornitori abilitati sul sistema. Le tipologie di beni e servizi e le condizioni generali per la loro fornitura sono definite in specifici bandi; la PA riempie un “carrello della spesa” e poi emette un ordinativo all'impresa offerente, firmato digitalmente.

Per far conoscere meglio tutte le opportunità e i vantaggi, in termini di trasparenza, legalità e anche economici, legati al mercato elettronico della PA, la Camera di Commercio ha tenuto un seminario informativo oggi 27 ottobre a Vercelli e che, nel caso le aziende lo richiedessero, potrà essere replicato in futuro, anche per sgombrare il campo dalle obiezioni sulle difficoltà di uso del mezzo digitale.

La digitalizzazione, anche in questo caso, per ora ha comportato più vantaggi che danni, così come la fatturazione elettronica verso la PA, per la quale il sistema camerale ha messo a disposizione il sito fattura-pa.infocamere.it che permette alle imprese di emettere, spedire e conservare gratuitamente fino a 24 fatture all'anno.

I progetti camerali in campo sono molti altri ancora e come sempre li trovate in questa newsletter... Buona lettura!

Gianpiero Masera
Segretario Generale Camera di Commercio di Biella e Vercelli

In primo piano

Dal 7 al 12 novembre si svolgerà la 13a Settimana della Conciliazione

Informazione economica

Comunicazioni

Progetti camerali
Disponibile il bando di concorso per realizzare un book trailer sui libri finalisti del Premio Biella Letteratura e Industria

Formazione

Internazionalizzazione

Sace lancia la mappa dei rischi e delle esportazioni al roadshow di Torino il prossimo 17 novembre
 
www.bv.camcom.gov.it
Copyright © 2016 Camera di Commercio di Biella e Vercelli, Tutti i diritti riservati.

Il nostro indirizzo e-mail è:
comunicazione@bv.camcom.it

Se non vuoi più ricevere questa newsletter clicca qui